Buoni pasto in busta paga 2020

Buoni pasto in busta paga 2020

Tassazione buoni pasto 2020 e cedolino paga

La Legge 27 dicembre 2019, n. 160 modifica della lett. c) del comma 2 dell’art. 51, TUIR, stabilendo che non concorrono alla formazione del reddito del lavoratore dipendente le prestazioni sostitutive delle somministrazioni di vitto

  • fino all’importo complessivo giornaliero di 4 euro se rese in forma cartacea (in precedenza euro 5,29)
  • aumentato a 8 euro (in precedenza euro 7) se rese in forma elettronica (buoni pasto elettronici).

È confermata la non imponibilità per:

le somministrazioni di vitto da parte del datore di lavoro / in mense organizzate direttamente dal datore di lavoro / gestite da terzi;

e indennità sostitutive, fino all’importo complessivo giornaliero di euro 5,29, delle somministrazioni di vitto corrisposte agli addetti:

– ai cantieri edili;

– ad altre strutture lavorative a carattere temporaneo;

– ad unità produttive ubicate in zone prive di strutture / servizi di ristorazione.

Lascia un commento